Il progetto “MygranTour: a European network of migrant driven intercultural routes to understand cultural diversity”

Alla scoperta della ricchezza delle culture esistenti nelle nostre città attraverso passeggiate interculturali e tour multiculturali

Mygrantour Mikaylo Roma Migranda

Le migrazioni internazionali si configurano sempre più come fenomeni caratterizzati da aspetti transnazionali che creano forti legami tra i diversi territori e culture che coinvolgono i percorsi e gli spazi della migrazione soprattutto in ambito urbano. Da queste considerazioni si è sviluppata nel 2010 l’idea di promuovere una forma di turismo responsabile a chilometro zero che veda come protagonisti concittadini provenienti anche da mondi lontani.

Questo proposito ha iniziato a concretizzarsi quando, grazie al programma “Agrobiodiversità, culture e sviluppo locale”, finanziato da IFAD (Fondo Internazionale per lo sviluppo agricolo) e promosso da Oxfam Italia insieme ad ACRA, a Torino si è tenuto il primo corso per “accompagnatori interculturali” promosso da Viaggi Solidali, tour operator di turismo responsabile che per primo aveva maturato questa proposta. Dal 2010 migliaia di persone hanno partecipato a queste passeggiate, in prevalenza alunni delle scuole secondarie, ma anche cittadini curiosi, turisti stranieri, residenti dei quartieri, gruppi e associazioni.

Mygrantour - Incontro rappresentanti associazione senegalesi - Firenze MigrandaVisto l’interesse e il successo di questa prima fase, ed il moltiplicarsi di esperienze simili in altre città italiane e europee, ACRA, Viaggi Solidali e Oxfam Italia hanno promosso lo sviluppo della rete europea Migrantour, un’iniziativa che permette a cittadini italiani ed europei di vecchia e nuova generazione, turisti, curiosi, studenti di scoprire con le parole dei cittadini migranti i tanti piccoli e grandi segreti che spesso nemmeno i residenti “doc” delle diverse città europee conoscono.

Mygrantour - Città MigrandeIl progetto “MygranTour: a European network of migrant driven intercultural routes to understand cultural diversity, co-finanziato dall’Unione Europea, avviato nel Dicembre 2013 e conclusosi nel Luglio 2015, è stato promosso da Fondazione ACRA, Viaggi Solidali, Oxfam Italia, Marco Polo, Bastina Voyages, Periferies del Mon, IMVF, Renovar a Mouraria, Earth. L’intervento aveva l’obiettivo di favorire l’integrazione dei cittadini di origine straniera nelle città coinvolte favorendo la comprensione e il rispetto reciproci. Il protagonismo dei cittadini migranti è stato la chiave del successo dell’iniziativa, che ha visto coinvolte 5 città italiane (Torino, Milano, Genova, Firenze e Roma) e 4 europee (Marsiglia, Parigi, Valencia, Lisbona).

SCOPRI TUTTE LE CITTÀ DEL PROGETTO »

 

Scarica la pubblicazione “Migrantour, il mondo in città”» Download the publication “Migrantour, the world within cities” » Télécharger la publication “Migrantour, le monde entier dans une seule ville”» Baixe a publicação “Migrantour, o mundo na cidade” »